Politica

Spinello Turco

Livia Turco ha superato il limite antitrust delle sciocchezze dette, e dato che il tema è quello della droga ella è pericolosa per gli altri. Ha esordito raddoppiando la dose di droga che ciascuno può portare con sé. Orrido provvedimento che a tutto poteva mirare tranne che a scoraggiarne l’uso.

Quando Chiamparino ha proposto che si perseguano anche i consumatori ha sostenuto di non vedere contraddizioni con la politica del governo. Lei può anche non vederla, ma è monumentale. Adesso ritiene sia interessante la (giusta) proposta della Moratti di distribuire alle famiglie un test per appurare se qualcuno si droga. Ma che ci fai con il risultato del test se poi sostieni che la droga disponibile in tasca di ciascuno è fin troppo poca? Io cerco d’essere rispettoso, ma il ministro Turco se lo merita poco.
Se fossero di sinistra, la Turco, il collega Ferrero e tutti gli altri, smetterebbero di credere che il mondo sia fatto di tanti Lapo, che si sbattono di droga e poi ricompaiono in copertina. Fra la gente normale i Lapo crepano, nei quartieri popolari finiscono in galera per furto, scippo, spaccio. Se non fossero intontiti dai loro strafessi luoghi comuni saprebbero che la droga non è il companatico delle tette al vento e dell’orgasmo garantito, ma la compagna di solitudine, disperazione, emarginazione. Se facessero politica, anziché il surf sulla cronaca, saprebbero che combatterla è una precondizione per assicurare la libertà di tutti.
Quando un ragazzo muore dopo avere fumato uno spinello io non dico che la canna uccide sul colpo, perché non è vero ed il propagandismo lo lascio ai mestieranti. Ma la droga fa sempre male, e quando sento dei ministri paragonarla al vino mi ribolle il sangue. Ignoranti: è chiaro che l’alcool è un problema per più persone, ma questo sol perché è un (sano) consumo di massa, se i conti si facessero sul rapporto fra uso e danno la droga non sarebbe al primo, ma al primissimo posto. E mentre non è vero che si beve un bicchiere di vino per ubriacarsi, è invece vero che anche una sola boccata di canna la si tira per sballare. La differenza è totale. Si scucuzzano sui Dico, nel governo, salotteggiano sul niente, nel mentre qualche irresponsabile non valuta quanto le proprie sciocchezze fregheranno i giovani meno favoriti e meno protetti.

Condividi questo articolo